Itci - Istituto di Terapia Cognitivo Interpersonale

Itci - Istituto di Terapia Cognitivo Interpersonale

mercoledì 16 gennaio 2019

Comunità Sisifo "Saper controllare le emozioni" - pubblicazione su "Il Tempo" (focus Salute) del 14/01/2019

Comunità Terapeutica Sisifo per la cura delle dipendenze comportamentali. 

Ne parla il Dott. Emiliano Lambiase, psicologo e psicoterapeuta, coordinatore della Comunità in un'intervista rilasciata al quotidiano "Il Tempo"

martedì 18 dicembre 2018

Stefano Raucci, ai microfoni di Radio Radio intervista la D.ssa Michela Pensavalli in merito alla Comunità Terapeutica Sisifo per la cura delle Dipendenze Comportamentali

martedì 9 ottobre 2018

La via della bellezza. Un percorso di riscoperta


Sarà presentato venerdì 23 novembre prossimo, presso il Cineteatro S. Francesco della parrocchia Gesù e Maria di Foggia, il nuovo libro intitolato “La Via della Bellezza” di Maurizio Sorbo, giovane scrittore di Foggia, edito dalla Capponi Editore con prefazione del Prof. Tonino Cantelmi.
Il cuore del progetto de “La Via della Bellezza” è rappresentato dall’analisi del concetto di “Bellezza” da due prospettive differenti ma compenetrate: da una parte la visione teologica, con Don Carlo Lorenzo Rossetti di Valdalbero, e dall’altra quella psicologica, con le Dott.sse Michela Pensavalli e Cristina Congedo. Due prospettive scientifiche sulla carta molto lontane tra loro ma che nell’intimità della Bellezza e del corredo di emozioni e valori che essa porta in eredità trovano punti forti di contatto.
Sarà un momento non per offrire un dibattito di carattere accademico, ma fornire alcuni spunti di riflessione su un tema tanto affascinante quanto inesplorato. Presentandolo in maniera meno massificata e più profonda, nella convinzione che la Bellezza, nella sua accezione più completa, non possa non condurre ad un benessere fisico, psichico-spirituale e sociale riscoprendo, nel mondo circostante, l’Amore di Dio per l’uomo.

domenica 16 settembre 2018

Disagio psichico: parte a Tuscania il primo centro in Italia per la cura delle dipendenze comportamentali con approccio multidisciplinare



Alla presenza del sindaco di Tuscania (Viterbo) Fabio Bartolacci, si è insediato ufficialmente questa mattina il comitato scientifico della Comunità terapeutica Sisifo, coordinata dallo psichiatra Tonino Cantelmi. 
Presidente del comitato è Alberto Siracusano, direttore Uoc Psichiatria e psicologia clinica – Fondazione Policlinico Tor Vergata. 
Parte, dunque, ufficialmente l’attività della struttura che aprirà collaborazioni anche con diverse diocesi sparse sul territorio. 
La Comunità terapeutica Sisifo – la prima in Italia per la cura delle dipendenze comportamentali (non da sostanza) con approccio multidisciplinare – è una struttura che offre percorsi terapeutici residenziali o diurni e attività ambulatoriali. 
Accoglie utenti che presentano condotte di dipendenza patologica (dipendenza da gioco d’azzardo, da Internet e da tecnologia, dipendenza affettiva, ipersessualità o dipendenza sessuale, shopping compulsivo, dipendenza da lavoro) e che accettano di seguire un percorso terapeutico e riabilitativo finalizzato al recupero del proprio equilibrio e del proprio benessere psichico. 
Il progetto terapeutico Sisifo per le dipendenze comportamentali si svolge con due modalità: servizio residenziale specialistico e servizio ambulatoriale specialistico (come proseguimento della modalità residenziale o per forme meno gravi). 
Le macro aree in cui sono riassumibili le strategie di intervento sono: trattamento psichiatrico (farmacoterapia), psicoterapia ad orientamento cognitivo-interpersonale, interventi riabilitativi (counseling filosofico e/o spirituale, mindfulness, onoterapia ossia terapia con asini, laboratori teatrali e gruppi di visione e discussione di film) mirati all’incremento di abilità relazionali, comunicative e metacognitive. 
Il progetto terapeutico svolto con modalità residenziale prevede la formula di immersione intensiva, per massimo 15 partecipanti. 
La durata dell’ospitalità residenziale è stabilita in 2 settimane intensive e una settimana al mese di follow up per 3-12 mesi, ed è tale da consentire il ripristino dell’equilibrio psichico.

COMUNITA' TERAPEUTICA "SISIFO"



Sabato 15 settembre, alle ore 10:00, presso la sede della Comunità Terapeutica Sisifo a Tuscania (VT), si è svolta la conferenza inaugurale che darà ufficialmente il via al programma e all’attività del centro.
Hanno  preso parte all’incontro il coordinatore scientifico del centro Prof. Tonino Cantelmi, il Sindaco di Tuscania Fabio Bartolacci, il Vescovo di Viterbo Lino Fumagalli e alcuni tra i maggiori rappresentati della psichiatria italiana che compongono il Comitato Scientifico: il prof. Alberto Siracusano e tutti gli illustri componenti: Maria Teresa Bellucci, Massimo Canu, Luigi Janiri, Daniele La Barbera, Giovanni Martinotti, Giuseppe Nicolò, Cinzia Niolu, Antonio Onofri, Maurizio Pompili, Maria Beatrice Toro, Antonio Tundo. 
Lo staff operativo è composto dal Dott. Emiliano Lambiase, la Dott.ssa Michela Pensavalli, la Dott.ssa Veronica Cantelmi, la Dott.ssa Beatrice Tittozzi e la Dott.ssa Martina Taverna.
La Comunità Terapeutica Sisifo è specializzata nella cura del GIOCO D'AZZARDO PATOLOGICO e delle DIPENDENZE COMPORTAMENTALI in tutte le loro forme (sesso, internet, lavoro, shopping compulsivo) ed è la prima struttura in Italia ad utilizzare un modello di intervento multidisciplinare integrato: psicoterapia cognitiva, mindfulness, onoterapia, stimolazione magnetica transcranica. La struttura offre sia servizi residenziali (fino a 15 utenti) che ambulatoriali specialistici (per un massimo di 12 utenti).







end-tag" "